Ex libris, da un faraone a 10 free printables

27 Apr

No, non sono i libri degli ex – per quanto portarli via sia una delle note macabre più goduriose della rotture. Gli ex libris sono etichette decorative incollate sulla prima pagina di un libro per segnalare chi lo possiede. Amenophis III fu il primo a far apporre il marchio personale sui propri papiri nel 1.300 a.C. e con i secoli gli ex libris sono diventati rettangoli di carta, cuoio e pergamena decorati con disegni, stemmi araldici, motti, iscrizioni e, naturalmente, il nome del fortunato proprietario del libro.

Negli ultimi anni la pratica di apporre il proprio segno sui libri è caduta in disuso (colpa degli ebook?) e gli ex libris hanno la pecca di essere antiecologici, tuttavia possono essere ancora una bella idea in occasione di pratiche di bookcrossing o per decorare in modo originale un libro in regalo. Di seguito, alcune soluzioni stampabili:

1. Attenzione, la lettura provoca pancetta (anche nelle volpi). Di Diana Sudyka.

2. Le ragazzine di Emily Martin (The Black Apple), riflessive e un po’ secchione.

3. Io più di te! Perfetto per La guerra dei Roses. (Suzanna Vasquez su Pinterest)

4. Chi non vorrebbe leggere un volume passato tra le mani di Harry Potter e Oliver Twist? Ex libris disegnato dall’illustratrice Ros Asquith per myhomelibrary – curiosate, ce ne sono molti altri in free download!  

5. Il pupazzo con la bocca aperta è il mio preferito, ma non rinuncerei alla mano che tende il cartello. (Amy Merrick

6. Pretty chic, per l’amica sempre vestita in toni pastello. (Our Humble Abowed)

7. Ok, con Roald Dahl e Bianca Pitzorno sta benissimo. Ma perché non provarlo anche con gialli, libri di ricette e compendi di economia? (Quentin Blake)

8. La vera ragione di essere degli ex libris, si sa, è farsi ridare i libri indietro. E perché non usarli anche per tenere traccia della storia dei prestiti e piantare i semini di future nostalgie? (Bohtieque)

9. Basta con gli stemmi araldici, fatevi fare ciao da un libro con basco e baffoni! (Happy Doodle Land)

10. Sì, amici libri, lì fuori è un brutto mondo. Sì, amici libri, tenetemi qui con voi. (Jolly Rotten)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: