Dieci eventi da non perdere al Salone Internazionale del Libro di Torino

7 Mag

In calendario è presente un numero di appuntamenti difficile da definire con certezza, ma probabilmente compreso tra i mille e i duemila. Centinaia e centinaia di incontri quotidiani per tutti i cinque giorni del 25° Salone Internazionale del Libro di Torino, in corso tra giovedì 10 e lunedì 14 maggio.

Chi è stato al Salone, tuttavia, sa che purtroppo non si riesce a seguire moltissimi eventi. Un po’ perché non tutti vivono a Torino e un po’ perché non tutti hanno la fortuna di lavorare con i libri (e magari chi ci lavora lavora appunto, e non può godersi tutte le conferenze), la gita spesso si conclude con la visione smozzicata dei 2-3 incontri principali del giorno.

Certo, il programma Grandi Ospiti ha nomi che ingolosiscono tutti: chi non alscolterebbe volentieri Carofiglio, Carlotto o Nanni Moretti? Tuttavia si tratta anche degli incontri più affollati e quindi, per non cadere nello stress da sala sovraffollata, ecco di seguito 10 incontri, laboratori e presentazioni non-così-big da non perdere.

1) Il Vocabolario Allargato, incontro con Tullio de Mauro e 10 parole nuove. Giovedì 10, 11:30.

2) Le Olimpiadi dei giochi di parole, introduzione alla ludolinguistica. Il primo appuntamento è giovedì 10 alle 12.

3) Salviamo le parole…a fumetti! Laboratorio creativo con Valentina Poli e la redazione di Topolino per realizzare un giornale a fumetti. Venerdì 11, 11:30.

4) Vivere in rete, Sconnessi contro Iperconnessi: un dialogo tra Beppe Severgnini e Francesco Piccolo. Venerdì 11, 17:30. A chi è interessato a web, social network, Twitter e ebook è dedicato tutto il percorso Vivere in rete.

5) Canone inverso, antologia di teoria queer. Sabato 12, ore 11.

6) Raccontare gli addii, Concita de Gregorio incontra Michela Murgia. Sabato 12, ore 12.

7) Ai bordi dell’infinito: proiezioni, musica dedicate a Fabrizio De André, con David Riondino, Paola Turci e Gabriele Ferraris. Sabato 12, ore 21.

8) Lavoro vivo: 10 racconti dedicati al tema del lavoro. Interviene, tra gli altri, Carlo Lucarelli. Domenica 13, ore 13.

9) Presentazione di Sweet Salgari, graphic novel di Paolo Bacilieri (domenica 13, ore 14). Segnalato anche a causa del mio pruriginoso interesse per le biografie a fumetti e per i pomeriggi di vent’anni fa passati sul divano in compagnia dei pirati della Malesia.

10) Insegnare italiano come lingua straniera, seminario su come certificare le competenze. Lunedì 14, ore 11:30.

Inoltre, il Salone può essere anche l’occasione di scoprire qualcosa di completamente nuovo. A me finora ha fatto realizzare che non so nulla della letteratura rumena. (Romania? Saprò almeno il nome di un romanziere rumeno, via…occasp…Dracula?!) Per chi, come me, si sentisse impreparato sul soggetto è presente tutto un percorso a tema.

Annunci

Una Risposta to “Dieci eventi da non perdere al Salone Internazionale del Libro di Torino”

  1. sa maggio 9, 2012 a 3:48 pm #

    felice appunto d’esser piemontese per cui ogni anno è sempre più fiera sempre più internazionale e un po’ meno libro. non per niente un tempo si chiamava salone e appunto le parole contano.bauman al gruppo abele è l’appuntamento num 11 per me.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: