“Rachel Rising” di Terry Moore: prime impressioni

20 Nov

Eh, maledizione: è difficile parlare di un fumetto quando se ne è letto solo il primo volume (edito in Italia da Bao). Provo lo stesso a buttare giù qualche appunto aperto, qualcosa come un post in progress che si possa arricchire con pensieri futuri.

1. Le protagoniste assomigliano notevolmente a quelle di Strangers in Paradise. La cosa, più che disturbare, mi crea un inaspettato effetto nostalgiaciao, Katchoo, mi sei mancata!

(2. Non avete letto Strangers in Paradise? Ecco, Strangers in Paradise è bellissimo ed è già tutto a disposizione – apprezzerete questa qualità quando capirete quanto possa dare dipendenza. Correte a procurarvelo.)

3. Adoro, adoro la quantità di citazioni letterarie, visive e musicali di cui si nutrono i fumetti di Moore. Moltiplicano i piani di lettura, e riescono a farlo senza ingarbugliarli.

4. Il grado di cattiveria e disagio aumenta man mano che si legge. Mi sembra un’ottima premessa.

5. E poi non ci si capisce ancora niente e ci sono sospensioni molto interessanti. Quindi: voglio il secondo volume!

Il logo di Bao, Cliff, interpretato da Terry Moore.

Mentre io mi mordo le mani in attesa della seconda uscita voi potete leggere qui le prime dieci pagine di Rachel Rising.

***

Questo post è dedicato a Andrea, amico e spacciatore di fumetti firmati Moore. Andrea aprirà presto un suo blog a tema fumetti quindi…stay tuned!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: