Habibi, il lato oscuro (e dolce) del non-fumetto

13 Feb

habibi

Immaginate il vostro archetipo di fumetto, il Fumetto, quello che avete letto sin da ragazzini. Nel mio caso si tratta di Topolino, ma può essere anche Tiramolla, o gli Alan Ford dei cugini più grandi. L’Uomo ragno, per alcuni. Qualunque essa sia, concentratevi sulla vostra idea di Fumetto e poi ribaltatela: ecco Habibi.

La graphic novel di Craig Thompson ribalta completamente quell’universo leggero e univoco, delle onomatopee e dei punti esclamativi. Habibi parla di sesso e povertà. Di sfuttamento e di perversione. Della Bibbia e del Corano. E di Dio, molto.

Habibi è come il frutto dell’albero proibito: una tentazione continua, un leggero disgusto.

Habibi è un groppo in gola, contornato da elegantissima calligrafia.

Habibi è quel sogno che vi ha turbato e che continua a tornarvi in mente.

E in più c’è l’arcangelo Gabriele, ci sono i predoni e la scrittura con l’inchiostro. Le lettere arabe e le schiavette vendute. L’oppio, i sultani e le gravidanze.

E’ un libro che ci ha messo più di sei anni per essere disegnato, e io avrei detto molti di più.

E’ un libro da leggere, soffermandosi su ogni tavola. Una raccolta di quadri – ma non li vorreste esporre tutti in salotto.

Cercatelo: e fateci un viaggio insieme, nel deserto.

habibi 2

Qui il sito internet ufficiale di Habibi.

Annunci

2 Risposte to “Habibi, il lato oscuro (e dolce) del non-fumetto”

  1. Pendolante febbraio 14, 2013 a 10:17 pm #

    Il fumetto é un’arte sempre troppo sottovalutata

  2. Andy settembre 8, 2013 a 12:38 pm #

    Solamente gli ignoranti (e in Italia abbondano!) possono associare ancora nel 2013;il solito abbinamento del fumetto/roba per bambini.

    Per chi vuole uscire dai soliti luoghicomuni consiglio di leggere artisti come:
    David B, Baudoin, Gipi, Manuele Fior, Eisner, Vives, Bilal, Reviati, Joe Sacco, Deslise, Igort, Mazzucchelli, tanto per citarne alcuni.
    Se non li avete mai letti datevi una svegliata perchè vi state perdendo delle grandi storie.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: